Il consiglio della settimana

Consigli che vi accompagnano durante l'anno per conoscere ogni aspetto delle diete dedicate ai cani.

share

L’arrivo delle temperature fredde diminuisce il tempo che noi e il nostro cane desideriamo spendere all’aperto, le passeggiate si accorciano per esempio. Il tempo passato al caldo in casa fa venire voglia di gratificarsi con cibi piacevoli, cioccolatini noi, magari, e snack o biscotti i nostri amici a quattro zampe. Sarà, quindi, necessario fare qualche piccolo cambiamento per mantenere lo stato di salute del nostro cane.

share

Con l’equinozio di autunno dovrebbe iniziare la stagione più fresca, non sarà così immediato, ma sarà meglio prepararci per tempo. I cani, come le piante, pur avvertendo il caldo fuori stagione, cominciano a preparare il loro organismo alla stagione fredda, eccovi quindi cinque consigli per non farvi trovare impreparati.

share

Nel mese di luglio sono stati segnalati numerosi casi di una malattia del cuore, la miocardite dilatativa, in razze di cani normalmente non colpite negli Stati Uniti. Secondo l’organizzazione che sta indagando, FDA o Food and Drug Administration, apparentemente il dato in comune sarebbe la diminuzione della presenza dell’aminoacido taurina nel sangue dei cani colpiti, che in effetti miglioravano somministrando taurina, dovuto al consumo di alimenti secchi (crocchette) grain-free, vale a dire senza cereali, ma con altre fonti alimentari come legumi, piselli, ceci, lenticchie e patate.

share

Finalmente arriva per tutti un periodo di riposo e divertimento, con passeggiate, gite e nuovi posti da visitare/esplorare. Tanti cambiamenti nella nostra routine e in quella del nostro amico a quattro zampe, pensiamo per tempo ad alcuni spuntini  o ingredienti del pasto adatti all’estate, anche per chi utilizzi un alimento secco del commercio. Gli spuntini e gli ingredienti che vi consiglio possono essere aggiunti a tutti i tipi di pasto.

share

Maggio è il mese dell’igiene orale dei cani, anche Fido a tavola vuole contribuire e lo faremo parlando del problema della placca orale e di come con l’alimentazione possiamo aiutare i nostri amici a quattro zampe ad avere denti sani. Non si tratta solo di evitare il deposito di tartaro sui denti (quello strato marroncino che li ricopre in parte), ma di evitare l’infiammazione delle gengive (quello strato rosso della gengiva proprio vicino all’inserzione del dente).

share

La nostra vita è piena di impegni, ma noi vogliamo dare il meglio ai nostril cani. Avrete sicuramente sentito nominare almeno una volta la trippa verde, ma come usarla? In commercio questo alimento viene offerto in varie forme, tra le quali secca e cotta in scatola, non è assolutamente necessario utilizzarla fresca con il suo odore nauseabondo che si sparge per tutta la casa. Ma, cosa è la trippa verde?

Pagine