Vacanze? Partiamo insieme

Viaggiare con il nostro cane è una bellissima esperienza e dunque perché non organizzarla al meglio?

Prima di partire, almeno 15 giorni in anticipo, sarebbe buona norma far controllare dal medico veterinario di fiducia il nostro cane. Controlliamo sul libretto sanitario che il piano vaccinale del nostro amico a quattro zampe sia in regola, in caso di scadenze durante il periodo di vacanza, chiedete al medico veterinario come comportarvi. Sarà bene portare il libretto sanitario sempre con voi ed informarvi se nella zona dove passerete le vostre ferie vi è un ospedale veterinario H24 o una clinica a cui fare riferimento in caso di urgenza.

Se si intende viaggiare all'estero occorrerà, sempre almeno 15-20 giorni prima, richiedere il Passaporto Europeo. Si chiede all'anagrafe canina presso l'AUSL di riferimento e si può ottenere solo se il cane è microchippato. Inoltre, sarà necessario vaccinare il cane contro la rabbia, vaccinazione non obbligatoria in Italia, ma all'estero si. 

Come mi organizzo per il cibo?

Una prima precauzione è tenere il cane a digiuno 8 ore prima della partenza (in auto, treno o altro mezzo). In questo modo, se anche soffrisse per il movimento del mezzo utilizzato, non vomiterà.

Consiglio di pensare di preparare una scorta adeguata del solito pasto che somministriamo al nostro amico a quattro zampe. Se usate prodotti del commercio, calcolate quanto ve ne occorrerà per tutto il periodo della vacanza e portatelo con voi. Non sempre è facile reperire ovunque la marca a cui il vostro cane è abituato e un cambio brutale potrebbe causare problemi intestinali (feci molli o diarrea). Poiché portarsi la bilancia può essere scomodo, consiglio di preparare le pesate di ogni singolo pasto (se secco) e porle in altrettanti sacchetti, oppure calcolare quante scatolette vi occorreranno (se umido).

Se cucinate in casa per il vostro amico a quattro zampe, consiglio sempre di considerare se avrete tempo e voglia di cucinare per lui in vacanza, oltre a fare la spesa, o se non sia meglio preparare in anticipo gli ingredienti di base e viaggiare con un buon contenitore termico. Se seguite l'alimentazione cruda informatevi per tempo se nella località di vacanza potete trovare un rivenditore di pasti Barf già pronti e congelati. Ricordate che negli alberghi il piccolo frigo non potrà congelare preventivamente la carne, per evitare un eccesso di carica microbica.

cane in montagna

Cosa portare con noi per il viaggio?

La prima preoccupazione in estate sarà combattere il caldo. Ma anche in inverno pianifichiamo il viaggio con un numero di soste adeguato. I nostri amici a quattro zampe hanno neessità di scendere frequentemente dall'auto per sciogliere la muscolatura, fare i bisogni, bere acqua fresca. A questo proposito organizzate una borsa con la sua ciotola abituale, 2 o 3 bottiglie di acqua e un sacchetto con dei premi. Pensate se potete portare il suo cuscino con voi, specie se è un cane di taglia medio-grande o non ha mai dormito su una brandina, difficilmente si adatterà a quelle messe a disposizione dall'albergo.

Ricordate che se per voi essere in vacanza vuol dire non avere orari e abitudini, per i nostri cani la routine è fantastica, dà sicurezza. Se potete, mantenete invariati gli orari dei pasti e delle passeggiate principali. Tutto il resto sarà accettato un poco alla volta.

Infine, se andate al mare non dimenticate:

  • shampoo da usare con acqua dolce, per togliere il sale dopo il bagno in mare,
  • tendina parasole o ombrellone o di scegliere una spiaggia adeguata,
  • spazzola per il pelo,
  • salviette per le orecchie,
  • sacchetti per le deiezioni,
  • crema per i polpastrelli,
  • crema solare per le zone con pelo rado, per il naso, ecc.
  • una palla per giocare

Se invece andate in montagna non dimenticate:

  • una pettorina e guinzaglio per seguirvi agevolmente nelle passeggiate,
  • un impermeabile e un cappottino nel caso il tempo volga al peggio,
  • una palla per giocare,
  • spazzola per il pelo,
  • salviette per le orecchie,
  • crema per i polpastrelli,
  • crema solare per le zone con pelo rado e il naso, ecc.

Il kit di pronto soccorso

E' sempre una buona precauzione portare con se un kit di pronto soccorso anche per il vostro cane. Vi suggerisco di dotarlo di:

  • un disinfettante,
  • un prodotto contro il mal d'auto/mal di mare,
  • una pinzetta per estrarre dalle zampe eventuali corpi estranei,
  • delle garze,
  • una forbice,
  • alcuni cerotti per cani,
  • le eventuali medicine consigliate dal medico veterinario per il vostro amico a quattro zampe e la sua specifica situazione.

Buone Vacanze!

 

Ritratto di Elena Garella

Elena Garella

Sono Elena Garella e da circa 20 anni mi occupo di alimentazione animale. Sono cresciuta in compagnia di cavalli e cani e l’alimentazione è stata da subito il mio principale interesse. Per questo dopo aver frequentato il liceo scientifico nella mia città natale, Roma, ho deciso di laurearmi in Scienze della produzione animale, a Pisa, e ho poi conseguito il dottorato di ricerca in Alimentazione animale a Bologna.