Aceto di vino o di mele per pulire

Quando pensiamo alla vita del nostro cane insieme a noi cosa dobbiamo pulire? La sua ciotola, i pavimenti, le verdure e la frutta che fanno parte della sua dieta, il mantello, ecc. Possiamo utilizzare i detergenti comunemente venduti nei negozi, possiamo scegliere dei detergenti biologici, di comprovata fiducia, o possiamo scegliere due detergenti naturali: l'aceto di vino bianco e l'aceto di mele.

Aceto di vino bianco

Un buon aceto di vino bianco è un'alternativa, priva di composti chimici, ai comuni detergenti offerti sul mercato. Potete utilizzarlo per pulire le superfici a contatto con il cane, quindi pavimenti principalmente. Potete aggiungere un piccolo bicchiere di aceto al secchio di acqua calda e i vostri pavimenti saranno puliti e lucidi. L'aceto, quando asciutto, è inodore. Un altro uso è per pulire e disinfettare le ciotole del vostro amico a quattro zampe. Quella del cibo, togliendo i residui di cibo e disinfettando blandamente; quella dell'acqua per eliminare le traccie di calcare, aiutandovi con una paglietta in metallo (quelle per pulire le pentole), e la ciotola tornerà a brillare.

Aceto di mele

L'aceto di mele deriva dal sidro di mele, attraverso l'azione di lieviti e batteri. Lo consiglio per usi più delicati, come pulire la superficie esterna di frutta e verdura o il mantello e le orecchie del vostro cane.

Un lavaggio accurato di frutta e verdura permette di eliminare le sostanze sulla superficie, come sporco, terra e in parte pesticidi e microrganismi. Potete preparare una miscela con una parte di aceto di mele e 2 o 4 parti di acqua a seconda della diluizione che volete utilizzare. Immergete la verdura o la frutta nella soluzione di acqua e aceto e con uno spazzolino morbido spazzolate l'esterno di verdura e frutta. Lasciatele a bagno per circa 2 minuti, poi scolatele e sciacquatele bene sotto acqua corrente per 15-30 secondi.

Potete anche utilizzare l'aceto di mele per pulire le orecchie del vostro cane. Infatti l'aceto ha proprietà antibatteriche per gli acidi che contiene. Inumidite un pezzetto di stoffa pulita nell'aceto di mele e pulite gentilmente le orecchie (Bryan Tennant, Small Animal Formulary. Tennant, 3 rd edn, BSAVA edition).

Infine, se fate il bagno al vostro cane potete, dopo l'ultimo risciaquo,  strofinare l'aceto con una spazzola morbida bagnata o un panno inumidito sul mantello. Noterete un aumento nella lucentezza del pelo e l'aceto agirà anche da deodorante. NON usate l'aceto sulla pelle secca del vostro amico a quattro zampe, la pelle deve sempre essere bagnata, altrimenti potrebbero crearsi delle lacerazioni e/o irritazioni.

Ritratto di Elena Garella

Elena Garella

Sono Elena Garella e da circa 20 anni mi occupo di alimentazione animale. Sono cresciuta in compagnia di cavalli e cani e l’alimentazione è stata da subito il mio principale interesse. Per questo dopo aver frequentato il liceo scientifico nella mia città natale, Roma, ho deciso di laurearmi in Scienze della produzione animale, a Pisa, e ho poi conseguito il dottorato di ricerca in Alimentazione animale a Bologna.