Attenzione ai polpastrelli d'inverno

border collie nella neve

I polpastrelli dei cani in inverno

Nella stagione fredda i nostri cani sono esposti all'aria secca e fredda, agli sbalzi di temperatura dal caldo della casa al freddo durante la passeggiata, alla pioggia e alla neve. Oggi non vi parlo di alimentazione, ma condivido con voi qualche ottimo consiglio per prenderci cura del nostro amico a quattro zampe e divertirci all'aperto con lui. Alla fine dell'articolo troverete anche una ricetta per preparare una pomata naturale e casalinga per proteggere i polpastrelli delle zampe. Fare delle belle passeggiate in inverno è  salutare e, si può fare in tutta sicurezza.

pincher su erba ghiacciata

Pulite le zampe ogni volta che tornate alla macchina o a casa.

Nel periodo freddo il fango, la neve e persino l'erba ghiacciata del mattino possono nascondere delle insidie, pezzi di plastica o vetro accuminati, piccoli sassi che con il fango restano negli spazi interdigitali e tra i polpastrelli, ecc. Inoltre correndo il cane potrebbe pestare dei ramoscelli o altro materiale e causarvi un graffio o una piccola ferita. Per questo è sempre consigliabile pulire le zampe, sopra, sotto e tra le dita, con delle salviette umide, lasciate in un luogo chiuso (in macchina o vicino alla porta di casa), così che siano a una temperatura non sgradevole per il vostro amico a quattro zampe. Dopo la pulizia controllate se vi sono delle abrasioni, dei graffi nei polpastrelli o, sfortunatamente delle piccole ferite, che dovrete medicare come consigliato dal medico veterinario di vostra fiducia.

Utilizzate una pomata o un balsamo da spalmare sui polpastrelli delle zampe.

Se i polpastrelli delle zampe del vostro cane sono secchi e screpolati, cominciate con lo spalmare un balsamo idratante, vene sono di ottimi in commercio, leggete l'etichetta e chiedete sempre che siano a base di ingredienti naturali (oli estratti da erbe, balsami vegetali, ecc.). Abbiate l'accortezza di fare questa operazione quando siete a casa, spalmate il balsamo, avvolgete la zampa in una garza per almeno 5-10 minuti. Lo faccio sempre a Silverina e lei ormai lo gradisce come se la portassi alla SPA, infatti i cani anziani sono soggetti più di altri a questo problema. Oppure i cani che fanno passeggiate in montagna e si arrampicano con voi o che corrono nella neve. 

Spalmate una pomata protettiva in inverno.

Soprattutto se passeggiate nella neve o sull'erba ghiacciata, una pomata protettiva a base di cera d'api e di oli vegetali, idratanti, emolienti e antibatterici aiuterà i polpastrelli a rimanere sani e integrati. Leggete la ricetta in fondo all'articolo, che potete anche scaricare con il PDF allegato, per preparala servono solo 4 ingredienti, facilmente reperibili in erboristeria e farmacia.

cane che gioca nella neve

Non rasate mai il pelo del vostro cane in inverno.

Certamente con i cani a pelo lungo o medio, nel quale si possono formare dei nodi, magari con il fango, può essere una tentazione per risolvere il problema o un suggerimento non corretto del toilettatore. Non fatelo! Meglio un taglio selettivo (trimming) del pelo, con eliminazione delle estremità annodate. Il pelo lungo e medio garantiscono calore al vostro cane, che non necessiterà di una copertura aggiuntiva come un cappottino, ma se lo rasate lo esponete a gravi problemi di salute. Per i cani a pelo corto, come Silver e Rory, o il pincher della prima foto, un maglione per cani o un cappottino, quando le temperature sono fredde, sono una soluzione ideale per proteggerli dal cambio di temperature tra la casa e la passeggiata all'aperto.

Evitate di fare il bagno al cane durante la stagione fredda.

In generale lavare il cane troppo spesso comporta un'eccessiva eliminazione degli oli che rivestono la cute e la proteggono dal divenire secca e la produzione di quelle scaglie, che chiamiamo forfora e invece sono la pelle che si desquama. Ideale sarebbe pulire il cane con delle apposite salviette, magari anche con aggiunte sostanze emolienti, e procurarsi uno shampoo idratante a base di ingredienti naturali.

husky che gioca nella neve

Come promesso all'inizio dell'articolo, di seguito trovate una pomata per proteggere i polpastrelli del vostro cane, è una ricetta che ho trovato su Planet Paw e che ho provato per i i miei due levrieri con ottimi risultati.

Crema proteggi polpastrelli homemade

Useremo la cera d’api per proteggere la pelle dei polpastrelli, l’olio di cocco per le sue proprietà antibatteriche, l’olio di calendula per le sue proprietà di aiuto alla guarigione delle ferite e l’olio di germe di grano per le proprietà idratanti.

Ingredienti

Cera d’api                       85 grammi

Olio di cocco                   3 cucchiai

Olio di calendula             3 cucchiai

Olio di mandorle dolci    3 cucchiai

Preparazione

In genere trovate il burro di cocco uso alimentare in erboristeria. Potete scioglierlo preventivamente oppure aggiungerlo ancora solido.

Tagliate in scaglie la cera d’api e ponetela in un pentolino, aggiungete i 3 cucchiai di olio di cocco, aggiungete i 3 cucchiai di olio di calendula e i 3 cucchiai di olio di mandorle dolci.

Sciogliere il tutto a fiamma medio bassa, fatelo leggermente intiepidire e versatelo in uno stampo o barattolo basso e largo, così da poterlo prelevare facilmente. Fate attenzione a non bruciarvi, a non far indurire la crema nel pentolino. Non scegliete un contenitore in vetro, la differenza di calore potrebbe romperlo tra le vostre mani.

Fatelo raffreddare e indurire, non sarà mai duro come un mattone, e sarà pronto all’uso.

(credits www.planetpaws.ca)

Inviato da Elena Garella Lunedì 06 Gennaio 2020