Novità dalla fiera per i nostri cani

In Italia 7 milioni di cani fanno parte delle nostre famiglie e di questi il 77% mangia crocchette o umido prodotti dall’industria. Un numero in aumento, non solo perché i medici veterinari  consigliano questi alimenti, ma anche  perché di più semplice uso rispetto all’alimentazione casalinga. Sempre più aziende di dimensioni medie offrono prodotti di qualità, non più mais e sottoprodotti, ma ingredienti e materie prime pensati per aumentare il benessere dei nostri amici a quattro zampe. Dunque come perdere l’opportunità di visitare Zoomark, la fiera degli animali da compagnia che si tiene ogni due anni a Bologna? Non potevo, quindi ecco le novità più interessanti e di qualità che ho selezionato per voi.

Vuoi far tornare in forma il tuo cane?

La risposta a questa domanda è una nuova crocchetta prodotta da una nota azienda famigliare, con sede nel nord-est di Italia. Cosa chiediamo per accettare che il nostro amico a quattro zampe si metta a dieta? Semplice, non vogliamo che rimanga affamato dopo i pasti, vogliamo che le crocchette siano appetibili e che gli ingredienti in esse contenuti siano di qualità. Le crocchette di cui vi sto parlando soddisfano tutti questi aspetti e molti altri: la carne utilizzata è maiale, 21%, l’unico cereale presente è il sorgo che è privo di glutine, i piselli sono aggiunti come tali, come verdura, non utilizzando una delle frazioni (proteina di pisello, amido di pisello, fibra di pisello) che da molti sono considerati dei riempitivi della formula e non un alimento come ad esempio i fiocchi di pisello, precotti e il cui amido è digeribile. Valori aggiunti per me sono che l’elevato apporto proteico, 26,7%, aiuta a mantenere intatti i muscoli mentre il vostro amico a quattro zampe dimagrisce, che i carboidrati siano inferiori al 50% e che si tratti di una dieta da proporre per un periodo ben definito di tempo, dopo…si cambia!

Niente cereali ma la quinoa

Un’altra azienda italiana, con sede nel sud Italia, mi ha piacevolmente sorpreso: ha lanciato una linea con aggiunta di quinoa. Cosa è la quinoa? E’ un cosiddetto “superalimento”: contiene il 15% di proteine di alto valore biologico (vale a dire facili da assimilare) con gli aminoacidi essenziali ben bilanciati, rarissimo da riscontrarsi negli alimenti vegetali. Inoltre ha un indice glicemico basso, non contiene glutine e aiuta a prevenire i problemi cardio vascolari. In queste crocchette proviene da coltivazioni italiane. Un altro aspetto interessante di questa linea con quinoa è la presenza di altri ingredienti attivi per il benessere del nostro cane: la curcuma che ha effetto sulla guarigione di molti problemi cutanei ed è ricca di antiossidanti; la camomilla che ha proprietà anti-infiammatorie ed effetto calmante del sistema nervoso; i broccoli naturalmente bassi in calorie, ma ricchi di antiossidanti naturali, minerali e vitamine del gruppo B; il finocchio che promuove l’assorbimento dei nutrienti e riduce la fermentazione, diminuendo di consegenza i gas intestinali e il mirtillo nero ricco di vitamine A e C  e che aiuta a regolare i livelli di glucosio nel sangue attraverso la mirtillina. Avrete capito che sono diverse le diete con quinoa proposte e dedicate a diversi aspetti del benessere dei nostri amici a quattro zampe.

quinoa cruda

Viva la frutta

Deve essere sembrata un’idea semplicissima a suoi creatori, ma nessuno l’aveva proposta prima: la frutta frullata o mousse di frutta in comode vaschette. Come quella che troviamo nei supermercati. Dare una porzione di frutta richiederà così meno tempo e sarà facile mescolarla alla dieta che normalmente offriamo al nostro amico a quattro zampe. Il prodotto è garantito 100% polpa di frutta, formulato per cani senza aggiunta di zuccheri. I miei due grey hound hanno provato i gusti mela e mela e ananas e… sono piaciuti! Anche questa novità è proposta da un azienda italiana, del centro Italia per la precisione.

I biscottini della buona notte

Un’azienda con sede nel Regno Unito, propone crocchette e umido in confezioni da sogno, disegni accattivanti e colori che sembrano scelti da bambini. Ma i prodotti? In linea di massima sono buoni, le crocchette sono formulate in modo da non superare, anche se per poco, il 50% di carboidrati, eccezion fatta per l’unico prodotto monoproteico che si attesta al 54,5%. Tuttavia i carboidrati non provengono da cereali, bensì da patate, patate dolci, lenticchie, piselli. L’umido che offrono è interessante per la varietà di carni, tuttavia preferirei che la carne fosse abbondantemente sopra al massimo del 65% che raggiungono in alcune ricette. Ma può essere una loro filosofia aggiungere molte verdure. Ma veniamo all’oggetto del desiderio, i biscottini della buona notte. Sono una delle tre proposte come biscotti e sono la più desiderabile: chi non vuole dare un ultimo premio al suo cane prima di andare a dormire? Io si. I biscottini della buona notte sono privi di carne, per favorire il rilassamento, contengono farina di segale chiara e di avena e, soprattutto, camomilla e passiflora per conciliare il sonno.

biscottini
Ritratto di Elena Garella

Elena Garella

Sono Elena Garella e da circa 20 anni mi occupo di alimentazione animale. Sono cresciuta in compagnia di cavalli e cani e l’alimentazione è stata da subito il mio principale interesse. Per questo dopo aver frequentato il liceo scientifico nella mia città natale, Roma, ho deciso di laurearmi in Scienze della produzione animale, a Pisa, e ho poi conseguito il dottorato di ricerca in Alimentazione animale a Bologna.