Un cane tripode è speciale

tripode in spiaggia

Avete mai incontrato un cane tripode, vale a dire con solo tre zampe? Io ne ho conosciuti diversi e anche se potete provare dispiacere o tenerezza nel vederli amputati loro non si curano per niente del problema e vivono al 100%.

Ho pensato per la Giornata Internazionale del Cane, lunedì 26 agosto, di dedicare un articolo a questi cani, se vi è stato proposto un cane tripode da adottare o se il vostro amico a quattro zampe deve sottoporsi ad una amputazione e vi state domandando “potrà ancora vivere normalmente?” ritengo che questo articolo e le foto che lo corredano potranno fugare ogni dubbio. Un cane tripode, come ogni altro cane, necessità di almeno 2 visite all’anno dal medico veterinario di fiducia che potrà controllare il suo stato di salute, il suo peso, se è a rischio artrite o se prova del dolore a livello delle articolazioni e consigliarvi su ciò che è meglio per lui. Naturalmente ci sono anche degli accorgimenti, semplici o che richiedono un certo investimento in tempo e denaro, che possono aiutare il cane a sentirsi bene durante tutto l’anno.

Il primo consiglio che desidero darvi è di migliorare l’aderenza delle zampe sui pavimenti di casa, così da evitare che il cane scivoli. Potete utilizzare dei tappeti in fibra naturale o classici, delle passatoie, sempre dotati di protezione antiscivolo, per l’interno e per l’esterno. Potete considerare l’idea di utilizzare una rampa per salire in macchina poiché saltare non sarà più semplice, specie con il passare degli anni, se avete delle scale e il vostro amico tripode è abituato a dormire al piano superiore potete aiutarlo a cambiare abitudine, senza sentirsi isolato dal resto della famiglia. Infine, ricordatevi che se il vostro cane dovesse essere amputato da senior, potrebbe aver bisogno di tempi leggermente più lunghi per adattarsi alla nuova deambulazione e trovare l’equilibrio, il medico veterinario di vostra fiducia saprà darvi le rassicurazioni necessarie.