condividi:

Una spezia al mese: l'aneto contro nausea e flautolenza

L’aneto è una pianta erbacea, non ha fusto legnoso, con piccoli fiori, che può essere utile per alleviare i crampi e il dolore dovuto ad un’eccessiva produzione di gas intestinali. Per questa sua azione è definita un’erba carminativa utile in caso di coliche, flautolenza e difficoltà digestive sia dello stomaco che dell’intestino. E’ una bella pianta, le cui foglie verde scure hanno l’aspetto di una piuma e i piccoli fiori gialli attraggono gli insetti impollinatori. Può raggiungere l’altezza di 1,80 metri, non è quindi adatta ad essere coltivata in vaso in un balcone o su un davanzale, potrete acquistare l’aneto già essiccato e conservarlo in un vaso ermetico.

Perché utilizzarlo

L’aneto ha un’ottima azione contro la nausea e la produzione di gas intestinali, in particolare quando si cambia l’alimentazione del cane in modo troppo brusco, vale a dire senza seguire i 5 giorni di transizione sempre necessari (vedi box seguente) oppure quando il nostro amico a quattro zampe ruba un alimento indigesto dalla cucina o dal nostro piatto. Questa pianta, infatti, contiene degli oli volatili che insieme riescono ad evitare la produzione di schiuma nello stomaco, la maggior parte degli oli volatili è accumulata nei semi, ma ve ne è una buona quantità anche nelle foglie e negli steli. Potrete quindi prelevarne una porzione fresca o utilizzare una certa quantità di quello essiccato che conservate.

Essendo molto aromatico e pungente nel sapore, sarà meglio preparare un tea che mischierete con l’acqua di bevanda o nella ciotola del pasto.  Prendete 1 cucchiaino da tea di aneto in 60 ml di acqua, potete moltiplicare in base alla taglia del cane e a quanto tea volete preparare, fate bollire l’acqua, mettete l’aneto in infuso per circa 20 minuti, fate raffreddare. Ricordate che questo trattamento può dare un sollievo al momento, quindi è sempre necessario consultare il medico veterinario di fiducia in caso di nausea e flautolenza prolungate nel tempo e non affidarsi esclusivamente a un rimedio naturale.

L’aneto può essere d’aiuto in caso di coliche di lieve o moderata entità. In questo caso sarà meglio fare un tea con i semi dell’aneto, stesse proporzioni del tea con la pianta, per dare un poco di sollievo al cane e recarsi immediatamente dal veterinario. Una colica da dolori molto forti e potrebbe essere dovuta a infiammazione intestinale di lieve entità fino a casi gravi che potrebbero determinare una torsione gastrica.

Altra proprietà dell'aneto è quella di curare e rigenerare le unghie, i semi frantumati o le foglie sono ottimi per preparare impacchi rinforzanti, però non sarà semplice che il vostro cane tolleri l’impacco e l’immobilità per alcuni minuti (almeno 10).

aneto

Conservare l'aneto

Sia che possiate coltivare una o due piante di aneto in giradino, sia che lo possiate acquistare fresco in negozio ben fornito, potete conservarlo in frigorifero avvolto in carta da cucina, Potete anche raccogliere le teste dei fiori con circa 10 cm di gambo in tarda estate o inizio autunno, quando i semi saranno pronti per essere rilasciati. Ponete le teste in un sacchetto di carta, al quale avrete praticato dei piccoli fori, e lasciate che secchino per 15 giorni appese a un gancio. In seguito, potrete aprire il sacchetto, raccogliere i semi e conservarli in un contenitore ermetico. Allostesso modo potete raccogliere le foglie e farle essiccare, riponendole poi sempre in un vaso ermetico. Sia i semi, sia le foglie si conserveranno in un contenitore ermetico per 6 mesi, riposti al buio in un mobile.  

Se vorrete acquistare l'aneto già essiccato, soprattutto i semi, prima di tutto chiedete in una buona erboristeria, troverete un prodotto sicuramente ben conservato. Potete anche comprare la pianta o le foglie di aneto seccato in negozi di frutta e verdura ben forniti o specializzati in erbe aromatiche. Conservate sempre i vostri acquisti come descritto sopra. 

Tzaziki per cani

Due ricette per deliziare il palato dei vostri cani

Ho pensato di suggerirvi due ricette che potessero sia deliziare il palato del vostro cane, sia essere velocemente preparate nel fine settimana per viziare i nostri amici a quattro zampe. La seconda è adatta all'estate, ma variando verdura potrete usarla tutto l'anno.

Pesce con salsa all'aneto

Ingredienti:

Pesce bianco o salmone   300 grammi cani taglia grande

                                     150 grammi cani taglia media

                                     60 grammi cani taglia piccola

Yogurt magro                 1 vasetto cani taglia grande e media 

                                     1/2 vasetto cani taglia piccola

Fiocchi di avena              60 grammi cani taglia grande e media

                                     20 grammi cani taglia piccola

Aneto (foglie)                 1 cucchiaio da minestra cani taglia grande e media 

                                     1/3 cucchiaio da minestra cani taglia piccola

Olio di semi                    8 grammi cani taglia grande e media*

                                     4 grammi cani taglia piccola*

 

* un cucchiaio da minestra contiene circa 8 grammi di olio

 

Indicazioni:

Cuocete il pesce da voi scelto al vapore oppure in una pentola antiaderente con poca acqua. Fatelo raffreddare  e spezzettatelo in un ciotola. Unite, mescolando ogni volta, lo yogurt, l'aneto, i fiocchi di avena e l'olio. Servite al vostro cane come pasto.

Vi consiglio di non offrire più di una volta a settimana questa ricetta.

 

Tzaziki per cani

In questa ricetta ho tolto l'aglio, che non fa bene ai cani, e semplificato i passaggi, per renderla fresca, gustosa e poco lavorata. 

Ingredienti:

 

Yogurt magro                 1 vasetto cani taglia grande e media 

                                     1/2 vasetto cani taglia piccola

Cetriolo fresco                 1/2  cani taglia grande e media 

                                     1/3  cani taglia piccola

Aneto secco                    1 cucchiaino da tea

 

Indicazioni:

Pelate il cetriolo e grattugiatelo finemente, aggiungete lo yogurt e mescolate, quindi l'aneto secco e mescolate ancora. E' un ottimo snack rinfrescante per l'estate e il cetriolo grattugiato dovrebbe risultare gradito a tutti i cani.

Cosa mangiano i nostri cani? Dai prodotti in commercio all'alimentazione casalinga

Il libro di Fido A Tavola scritto da Elena Garella è disponibile su Amazon in formato cartaceo e e-book.

Con il cibo dite al vostro cane che lo amate. Crocchette, scatole di umido, cucina casalinga o Barf, tutte le alimentazioni hanno il loro perché e nel libro troverete i consigli utili a migliorare la vostra scelta oppure a cambiarla. Vi prenderò per mano e insieme sceglieremo la crocchetta ideale per il vostro cane oppure cucineremo un gustoso pasto casalingo con 4 semplici ingredienti.

Ordina la tua copia

Cosa mangiano i nostri cani? Dai prodotti in commercio all'alimentazione casalinga
Ritratto di Elena Garella

Elena Garella

Sono Elena Garella e da circa 20 anni mi occupo di alimentazione animale. Sono cresciuta in compagnia di cavalli e cani e l’alimentazione è stata da subito il mio principale interesse. Per questo dopo aver frequentato il liceo scientifico nella mia città natale, Roma, ho deciso di laurearmi in Scienze della produzione animale, a Pisa, e ho poi conseguito il dottorato di ricerca in Alimentazione animale a Bologna.