Come digerisce e assimila gli alimenti il cane

Cane di razza Boxer che mangia

Come digerisce e assimila gli alimenti il cane

Il sistema digerente dei cani è diverso da quello degli esseri umani e per questo i cani digeriscono gli alimenti diversamente da noi.

La bocca, i denti e la saliva sono molto importanti per la digestione nell’uomo, non per i cani.

La bocca dei cani è strutturata per dare dei grandi morsi, masticare e ingoiare rapidamente. Anche i denti sono larghi per poter masticare e ingerire anche le ossa delle prede.

Poiché nella saliva dei cani non sono presenti enzimi per iniziare la predigestione degli alimenti, lo stomaco gioca un ruolo importante nella digestione dell’alimento ingerito dal cane, che vi giunge passando dall’esofago, in diretta comunicazione con la bocca. Una volta che il cibo ha raggiunto lo stomaco viene attaccato dall’acido cloridrico, questa azione è importante perché permette la frammentazione dei larghi pezzi di proteine e delle ossa (anche delle crocchette).

Dopo che il cibo è stato parzialmente frammentato in nutrienti più semplici da digerire e assimilare, passa dallo stonaco all’intestino tenue in forma di liquido. Nell’intestino tenue avviene la maggior parte della digestione e dove il cibo è assimilato sotto forma di nutrienti nell’organismo del cane.

Tutto il cibo non assimilato passa dall’intestino tenue all’intestino crasso. Questa è l’ultima tappa del cibo indigerito prima che passi al retto in forma di feci.

Il cane ha il sistema digerente più corto tra tutti i mammiferi e gli occorrono 8-9 ore per l’intero processo di digestione e assimilazione. Questa particolarità è un punto delicato soprattutto per i cani di taglia grande che mangiano quantità consistenti di alimenti. E’quindi importante dividere la quantità in due pasti e lasciare il cane tranquillo per almeno 2-3 ore dopo il pasto.

Cane Terrier a riposo