Carne per il cane: come sceglierla

Tagli di carne rossa - scegli la carne per il cane

Per scegliere la carne per il cane, che tu faccia una dieta casalinga  o che tu segua i principi della Barf,  devi tenere presenti 5 fattori: il gusto, il costo, la qualità, la salubrità e l’etica ambientale. Naturalmente, questi consigli sono validi anche per chi compra alimenti commerciali, sia secchi, sia umidi, ti aiuterà a comprendere totalmente la lista degli ingredienti e scegliere il meglio per il tuo cane.

Questi 5 fattori sono importanti per dare il meglio al tuo cane, vale a dire le proteine animali, ed essere allo stesso tempo un consumatore consapevole che protegge il nostro mondo.

Le carni di animali differenti possono avere composizioni in muscolo, grasso, vitamine e minerali, molto diverse tra loro. Possono avere un sapore delicato oppure molto intenso e non tutte sono gradite al tuo cane.

Esamineremo poi quali tagli acquistare per comprare qualità a un prezzo corretto; infine, parleremo di carni poco conosciute o leggermente costose, ma utili per l’alimentazione di cani con allergie o intolleranze

 

cane che ruba carne trita dal tavolo

I 5 Fattori per scegliere la carne

 

1. Gusto

Piacerà al mio cane? E’ questa la domanda da porsi, in genere il cane ama gli odori forti, non forzatelo a mangiare una carne che non gli piace. Non c’è ragione per farlo.

2. Costo

Perché comprare una bistecca per il cane? Il vostro cane ha esigenze diverse dalle vostre, meglio un taglio meno costoso, ma ricco ugualmente di muscolo e di una certa percentuale di grasso.

3. Qualità

La qualità è molto più importante del tipo di carne. Scegli la carne nel reparto macelleria del negozio dove vi servite, oppure scegli carne biologica, se vuoi viziarlo.

4. Salubrità

Scegliere una carne sana per il cane non è facile, ma è importante. Non si tratta solo di buona conservazione, ma delle specifiche esigenze nutritive del tuo cane. Per esempio: un dalmata avrà bisogno di carni con poche purine, come le carni bianche, mentre i cani con problemi renali possono beneficiare di carni con poco fosforo.

5. Etica    ambientale

Comprare eticamente vuol dire non seguire il sentito dire, ma considerare che un allevamento bovino ha un impatto ambientale superiore a un allevamento di polli.

Border felice - scegliere la carne per il tuo cane

Le tre carni più semplici: manzo, pollo e maiale

Manzo, pollo e maiale sono le carni che possiamo trovare più facilmente in qualsiasi negozio.

  • Manzo: è una carne con un ottimo contenuto in proteine, in alcune vitamine del gruppo B e nei minerali ferro, zinco e selenio. Anche se è più ricca di grasso di altre carni, ci sono molti tagli magri. I vari tagli possono variare molto come costo, ma poco in termini di valore nutrizionali. I tagli di seconda qualità provengono quasi tutti dall’anteriore, mentre quelli di terza categoria, che comprendono il collo e la pancia, sono meno pregiati, ma molto più economici. Anche il macinato può essere un’ottima scelta, scegli un macinato non troppo grasso, 6% -10% di massa grassa dichiarata. L’anteriore, il petto, il sottopancia, i tagli da bollito, sono molto più economici, con grasso e tessuto connettivo.  La lingua di manzo è grassa, ma molto gradita ai cani, il cuore è l’organo più ricco di proteine e si può usare come una porzione di muscolo. Tutta la carne di manzo può essere cotta in una pentola antiaderente con poca acqua, se macinata o tagliata in pezzi, oppure grigliata senza bruciarla. Sbizzarritevi con le Ricette  di Fido a tavola.
  • Pollo e tacchino: la carne di pollo e tacchino è, contrariamente a quello che spesso sentiamo dire, ottima per i cani, infatti contiene più proteine e meno grassi della carne di manzo o maiale. Ottima quindi per cani delicati di stomaco, oppure in estate per diminuire il carico energetico e la produzione di calore con le temperature elevate. Il tacchino è una carne ancora più magra del pollo, quindi molto indicato per diete in cui si voglia aiutare il cane a mantenere il suo peso forma. Inoltre, pollo e tacchino sono ricchi di acidi grassi essenziali, di vitamine B6 e B12, di potassio, magnesio, ferro e zinco  e altamente digeribili. La carne di pollo e tacchino, inoltre, generalmente costa meno delle altre. Particolare attenzione deve essere posta nella conservazione ed è buona pratica farla consumare al cane cotta. Infatti, le carni avicole potrebbero essere contaminate da salmonella, molto raro in Italia, ma anche una piccola contaminazione, se mal gestita può trasformarsi in un problema. Potete grigliare le carni di pollo e tacchino, preferibilmente senza ossa così che la cottura sia uniforme, avranno un gusto particolarmente gradito al tuo cane. Di pollo e tacchino non prendere in considerazione solo la carne, il muscolo, ma anche i cuori, gli stomaci o durelli, i fegati e le ali e le sovra-cosce, tutti tagli nutrienti e poco costosi. Infine è una carne molto adatta ai cuccioli durante la crescita.
  • Maiale: la carne di maiale è divenuta abbastanza comune sia nelle diete, sia nei prodotti commerciali, in questi ultimi in genere si tratta di sottoprodotti della macellazione di buona qualità. E’ una carne che contiene più o meno le stesse proteine del manzo ed è leggermente più grassa di questo e molto più grassa di pollo e tacchino, naturalmente stiamo parlando di carne di maiale fresca, non degli incassati (salame) o degli stagionati (prosciutto), Così come la pancetta, salame e mortadella non devono essere offerti al cane perché molto lavorati, salati e/o speziati, mentre il prosciutto crudo o cotto può essere saltuariamente offerto come gratificazione, ma non come ingrediente del pasto. I tagli di carne fresca magra, provenienti dalla spalla, dal carrè (le costole dell’animale, dai lombi sono di qualità, ma anche il cuore suino, un organo estremamente proteico, o il macinato, purché con massimo 10% di grasso, possono essere un’ottima scelta. Il mio consiglio è di cuocere la carne di maiale al vapore, in piccoli pezzi, oppure grigliata sulla piastra, con entrambi i due metodi di cottura eliminerete parte del grasso. Infine, anche il fegato di maiale è una buona scelta se si vuole dare una piccola porzione di fegato al proprio cane.
cucciolo che ruba carne da balcone

Scegliere carni che eticamente potrebbero crearci problemi

In questo paragrafo vorrei analizzare con te i benefici delle carni di tre animali, due delle quali possono creare a te e a me dei dubbi etici: anatra, agnello e cavallo. In genere, suggerisco di sostituire l’agnello con la carne di pecora adulta, meno semplice da trovare; il cavallo, invece, è un animale di affezione per molti di noi, tuttavia in alcuni casi la sua carne può aiutare cani con problemi gastro-intestinali.

  • Anatra: questa carne è molto costosa, negli alimenti commerciali viene offerta perché i produttori di crocchette o umido hanno accesso ai ritagli o sottoprodotti della macellazione delle anatre, ma molto saporita. Per questa ragione è utilizzata per invitare i cani che spiluccano o mangiano poco, infatti il suo sapore molto grasso è prediletto dai cani. Rispetto ad altre carni contiene meno proteine e quindi non vi consiglio di utilizzarla di routine in una dieta, ma mi ripeto: è utile in caso di cani che sono svogliati nel mangiare. Vi suggerisco di arrostirla in padella antiaderente, già tagliata in bocconi, così da sfruttare tutta la sua appetibilità.
  • Agnello o carne di pecora: la carne di agnello è interessante per la sua densità calorica relativamente bassa, ragione per la quale la consiglio in estate per evitare un eccesso di produzione di calore con le alte temperature. Se il cane produce molto calore, mangia di meno per cercare di diminuire questa produzione che lo mette a disagio. Si potrebbe sostituire con la carne di pecora, ma questa ha una densità calorica maggiore e meno proteine. Per questo la carne di ovino adulto è interessante per il sapore gradito al cane, ma per soddisfare le necessità proteiche ne occorrerà una quantità maggiore che per altre carni. Potete cuocere la carne di agnello alla griglia, alla piastra o arrostirla, scegliendo la spalla o lo spezzatino.

 

Confronto tra i principali nutrienti contenuti nella carne di agnello e pecora adulta

Nutrienti/100 grammi

Agnello

Pecora adulta

Calorie, kcal

201

360

Proteine, g

26,7

14

Grassi, g

9,6

33

Sodio, mg

80

100

 

  • Cavallo: è una delle carni più sane e ipoallergeniche che si possano scegliere, povera di grassi e acido urico e ricca in ferro e vitamine del gruppo B. In Europa e in Italia abbiamo un servizio di controllo veterinario sulla carne di cavallo piuttosto rigido (controllo dei residui di trattamenti medici e controllo della trichinella, un parassita), ne consegue che possiamo consumarla tranquillamente noi e i nostri cani. Si possono utilizzare tutti i tagli, scegliete i meno cari, e il macinato e vi consiglio di cuocerla. Ideale per diete di cani con allergie o se il veterinario deve predisporre una dieta a eliminazione.
cane meticcio gioca in un prato - scegliere la carne per il tuo cane

Per ultime tre carni alquanto esotiche

Quaglia, struzzo e coniglio sono carni poco comuni, anche se tutte e tre possono trovarsi in supermercati ben forniti, e relativamente costose. Sono veramente utili nel caso il tuo cane sia colpito da allergia diagnosticata dal medico veterinario e sia necessario introdurre una carne mai assaggiata prima.

  • Quaglia: la sua carne contiene molte più calorie che una eguale porzione di pollo o tacchino, ha una minor quantità di proteine e una maggiore di grassi, quindi. E’ una carne relativamente nutriente, ma dal sapore più intenso delle altre carni avicole, quindi spesso gradita ai cani. E’ ottima per inserirla in un pasto Barf, specie se la sceglierete completa di zampe e magari piume. Ideale anche per le diete di cani con intolleranze o allergie, ma un poco costosa.
  • Coniglio: è una carne bianca, ideale per mantenere in forma i cani poco attivi, ma che va bene anche per gli altri cani. E’ ricca di proteine, più delle altre carni, quindi piena di proteine e aminoacidi per sostenere lo sviluppo muscolare del tuo cane, per fornire aminoacidi essenziali per riparare danni ai tessuti e per sostenere il sistema immunitario. La carne di coniglio è ricca di vitamina B12, utilissima per il corretto funzionamento del sistema nervoso e la crescita cellulare; infine, è una proteina utilizzata in alimenti commerciali ipoallergenici, perché raramente utilizzata nel produrre crocchette comuni. Unico difetto è che il coniglio è più caro di altre carni, tuttavia può essere inserito una volta a settimana ed è ottimo anche nella Barf non solo come carne, ma come teste o zampetti con il pelo.
  • Struzzo: questa carne non è utilizzata nella produzione delle crocchette, neanche di quelle dietetiche o ipoallergeniche, e non è semplicissima da trovare in macelleria, ma è una carne eccezionale per i cani con allergie. Non solo il tuo cane non la avrà mai assaggiata, ma contiene molte proteine e pochi grassi, è quindi un’alternativa anche nelle diete di cani che devono restare in forma.

 

Apporto di nutrienti delle 9 carni che vi ho proposto

Tipo di carne

Calorie, kcal

Proteine, g

Grassi, g

Manzo, macinato 10% grasso

176

20

10

Manzo, cuore

112

17,7

3,9

Manzo,  fianco

149

21,7

6,3

Pollo, cosce

115

18,8

3,8

Pollo, petto

114

21

2,6

Pollo, cuore

153

15,6

9,3

Pollo, durelli

94

17,7

2

Pollo, sovracosce

119

19,3

4

Tacchino, fesa

111

24,6

0,65

Maiale, macinato

263

16,9

21,2

Maiale, cuore

118

17,3

4,4

Maiale, zampetto

212

23

12,6

Anatra, carne

135

18,3

5,9

Agnello, carne

201

26,7

9,6

Agnello, costolette

160

20

8,2

Cavallo, carne

133

21,4

4,6

Quaglia, intera carne

134

21,8

4,5

Coniglio, carne

118

20

4,3

Struzzo, carne

117

21,8

2,6

U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. 2011.
USDA National Nutrient Database for Standard Reference, Release 24