i 4 benefici del passeggiare con il cane

cani a passeggio

Il benessere del nostro cane non si basa solo su mangiare bene ed essere in salute, ma anche sul passeggiare con noi. . Le passeggiate rinforzano il legame tra noi e il cane e gli forniscono un ottimo esercizio fisico e mentale.

Giocare con voi in giardino è un esercizio valido, ma non basta, se il cane rimane sempre confinato in casa e giardino si annoierà, il suo livello di energia fisica e mentale aumenterà e cercherà sfogo in azioni come mordere i mobili o rovistare tra i rifiuti.

Per vivere una vita equilibrata il cane ha bisogno di essere esposto agli odori della natura, ai rumori della gente, delle strade, del bosco, incontrare altri cani, ecc.

Quanto dovrebbe durare una passeggiata?

(in collaborazione con Erica di @tinatonino.frenchies)

Non esiste una regola fissa e la durata dipende dal tipo di cane, dalla taglia, dall’età, ma un mio suggerimento e di uscire e passeggiare per almeno 30 minuti, 15 di andata e 15 di ritorno. Nel fine settimana concediamoci passeggiate più lunghe, anche facili escursioni, ma in luoghi diversi da quelli che frequentiamo abitualmente.

Cominciate, quindi, con una breve passeggiata di 30 minuti ed osservate il vostro cane: se vi sembrerà affaticato diminuite gradatamente sino a trovare la lunghezza che lo lascia appagato; se sarà ancora pieno di energia potrete aumentare la durata, sempre gradatamente.

cani liberi in spiaggia

Nelle passeggiate settimanali, nei luoghi che frequentate abitualmente, potete  seguire alcuni di questi suggerimenti, seguendo l’indole del vostro cane e la vostra:

  • Scegliete strade differenti, questo stimola il cervello, aumenta l’attenzione sul paesaggio e diminuisce la noia. Provate ad individuare da 3 a 6 diversi percorsi e fatevi una scaletta alternandoli, non in modo razionale, così da sorprendere il vostro cane.
  • Se il vostro cane ha un carattere equilibrato potete pensare di inserire una fermata in un bar con tavolini all’aperto, magari dare un appuntamento a un amico e fermarvi per alcuni minuti, creando un piacevole diversivo, che può anche essere una sosta per permettere al vostro cane di riposare un poco, se di età avanzata.
  • Sempre se il vostro cane è equilibrato e ama la compagnia degli altri cani e avete un’area verde dove i cani sono ammessi, potete pensare di inserirvi una sosta che potrebbe essere un momento di socializzazione. Vi consiglio di consultarvi con un educatore cinofilo, che potrà suggerirvi se e quando recarvi in un’area cani.
  • Se il vostro cane è equilibrato e risponde al vostro richiamo, potete pensare di aumentare il vostro legame e il suo benessere, lasciandolo passeggiare senza guinzaglio. Cominciate con distanze brevi da voi, 2 o 3 metri, in questo modo potrà assecondare le sue motivazioni: perlustrazione, ricerca, avventura. Il nostro cane ha bisogno di frugare con il naso il terreno, scoprire posti nuovi con tracce di animali di diverse specie, di sentire il contatto dell’erba sul corpo rotolandoci sopra o correndo in un prato fiorito. Ascoltare i suoni della campagna, sentire sotto i polpastrelli il terreno umido, sentirsi libero e osservare i piccoli movimenti di altri animali sul bordo di un fosso, correre libero lungo una spiaggia affondando le zampe sulla sabbia, sono tutte attività che gli infonderanno gioia. Anche in questo caso vi suggerisco di consultarvi con un educatore cinofilo, che potrà guidarvi con i tempi giusti nel liberare il vostro cane durante le passeggiate.
cane libero in passeggiata

I 4 benefici principali dell’andare a passeggio tutti i giorni

  1. Esercizio fisico, un cane che passeggia tutti i giorni esercita i suoi muscoli, non ingrassa e può indulgere in qualche premio o snack in più!
  2. Stimolo mentale, la vostra passeggiata potrà anche essere una sessione di educazione, insegnandoli a camminare accanto a voi, senza tirare il guinzaglio nelle aree più urbanizzate, ma a annusare ed esplorare nelle aree verdi, sia urbane, sia rurali. Lasciatelo libero di annusare gli alberi o le siepi, di essere elettrizzato dalla fuga di un piccolo animale tra l’erba. Non desiderate un automa sempre attaccato al vostro piede, ma neanche un monello disubbidiente!
  3. Socializzazione, se il cane è sempre confinato in giardino o in Casa, ogni cosa che incontrerà per strada sembrerà una minaccia. Quando ho adottato Silver, a 7 anni dunque adulta, i bambini che correvano nel parco, l’autobus arancione che ci veniva incontro sulla strada erano pericoli che la spaventavano. Oggi trotterella libera a 2 metri da me quando siamo in campagna. Abbiate fiducia e date fiducia al vostro cane.
  4. Costruire la relazione, passeggiare con voi, fermarsi agli incroci, seguire una traccia insieme a voi creeranno una relazione di fiducia, il desiderio di uscire e un forte legame affettivo. Perché privarvene? Con Rory, che per il suo carattere non viene lasciato libero, ho adottato un guinzaglio lungo 5 metri, che lo fa sentire libero di trottare accanto a Silver e che mi permette di fermarlo, se non lo fa da solo alle mie parole “aspettiamo Silver”. Questo accorgimento mi ha dato, con il tempo, la gioia di vederlo guardarmi quando dobbiamo scegliere una strada o attraversare o incrociamo qualcuno.