Preparare i pasti in casa

Come si prepara un pasto casalingo per il nostro cane? Cominciamo con non improvvisare e rivolgiamoci a un professionista, per assicurarci che la dieta sia ben equilibrata in tutti i suoi ingredienti, carne, riso, verdure, frutta, minerali e vitamine. Poi seguiamo poche semplici regole e saremo sicuri di preparare pasti appetitosi e bilanciati.

Tutti gli alimenti destinati a comporre il pasto del nostro amico a quattro zampe devono essere tagliati in pezzi moderatamente piccoli, possibilmente di uguale grandezza tra loro, la cui dimensione deve basarsi sulla taglia del cane. L'ideale è somministrare gli alimenti ben mescolati e aggiungere un poco di acqua tiepida, così da creare una specie di zuppa densa. Quando nella ricetta vi sono le patate o il riso o la pasta si può leggermente aumentare la quantità di acqua tiepida. Naturalmente la quantità di acqua dovrà essere dosata anche in base al gradimento del vostro cane. Una ciotola grande con acqua fresca sempre disponibile deve essere presente anche quando si somministra i pasti in forma di zuppe dense.

CARNE

Le carni di maiale, pollo, tacchino e anatra devono essere cotte del tutto. La carne di cavallo e di manzo può essere solo scottata esternamente. Gli organi, principalmente fegato e cuore, devono essere cotti completamente. Il metodo di cottura che cosiglio è: porre in una padella antiaderente la carne, insieme ad una quantità di acqua che non permetta alla carne di bruciare o attaccarsi. Non mettete troppa acqua, come per bollire, perché i nutrienti si disperdono e il sapore diminuisce. Non aggiungere olio o altri grassi, durante la cottura, possono modificarsi e non fare bene. Il brodo di cottura si può conservare e diluire con dell'acqua tiepida per utilizzarlo durante la preparazione della zuppa densa finale.

PESCE

Se il cane lo gradisce, consiglio di inserirlo 3 volte alla settimana in estate e 2 volte nelle altre stagioni. Consiglio il pesce surgelato, come il merluzzo, così che sia privo di lische, ma se preferite potete acquistare il merluzzo, o pesce simile, fresco. La cottura del pesce deve essere completa, ma senza renderlo stopposo. Potete cuocerlo o come la carne, con poca acqua, o al vapore, se non avete una vaporiera basterà porre su una pentola, con acqua in ebollizione, uno scolapasta in metallo e adagiarvi il pesce dentro. Poi coprire con un coperchio.

UOVA

Ne consiglio 1 a settimana, intero se cotto o solo il tuorlo se crudo. L'albume non va dato crudo perché contiene una sostanza, avidina, che inattiva le vitamine del gruppo B.

RISO, PASTA, PANE

Riso e pasta devono essere cotti a lungo, direi stracotti, così che l'amido sia digeribile. Preferire il riso alla pasta, se possibile. Va bene anche il riso soffiato (estruso) che si compra già confezionato. Il pane va offerto ben secco o tostato, in genere è bene comprenderlo in un solo pasto settimanale, poi offrirlo come premio o snack gli altri giorni. 

 

cane che mangia in una ciotola

VERDURE

Se le cuociamo al vapore in genere sono più facilmente accettate dai cani, perché il sapore è gradito. Tuttavia, le carote si possono anche offrire crude, grattuggiate. Occorre provare e vedere se e quali verdure il cane gradisce. Le verdure devono essere lavate e consiglio di cuocerle al vapore, anche per non perdere i nutrienti nell'acqua, se bollite. Tagliandole già a pezzi si cuociono prima. Le patate, invece, vanno bollite e schiacciate come una purea.

FRUTTA

Questa è l'unico incrediente che non consiglio di cuocere. Le quantità devono essere moderate, piccole, potete verificare le dosi consigliate nell'articolo Viva la frutta. Alcuni esempi: 4 mirtilli neri, 1/2 pesca sbucciata e tagliata a fettine o dadini, 1/2 banana tagliata a pezzetti, ottima fonte di potassio, 1/2 mela a fettine, ponendo attenzione ai semini del tordolo che sono velenosi, ecc.

OLI, SALE DIETETICO E INTEGRATORI

Vanno tutti aggiunti al pasto alla fine. Il sale dietetico aiuta l'equilibrio dell'organismo. Con sale dietetico si intende quel sale dove una parte di cloruro di sodio è sostituita da cloruro di potassio (ad esempio Novosal).

Gli integratori vitaminici, apportano quella quota di vitamine facilmente deperibili negli alimenti (alla luce, al calore), oppure che sono presenti in quantità troppo ridotte. Dando un integratore si assicura al cane giovane una buona vecchiaia. Di integratori ve ne sono di quattro o cinque marche, basterà chiedere in una farmacia veterinaria o in un negozio specializzato. Se in pastiglie vanno frantumate, in modo che il cane non scarti la pastiglia.

GUSCI D'UOVO

Sono un'ottima fonte di calcio. Si preparano come segue: si apre l'uovo e si seccano i gusci in forno a 180-200 °C.  Le alte temperature eliminano i batteri, fate attenzione a non carbonizzarli la prima volta che li seccate. Una volta secchi, i gusci si frantumano e pestano sino a ridurli in polvere. Si possono conservare in barattolo, lontano dall'umidità.

FARINA DI OSSA/INTEGRATORE MINERALE

La farina di ossa apporta una buona dose di minerali necessari all'organismo del nostro amico a quattro zampe. In commercio ne esistono alcuni tipi. Se si preferisce si può utilizzare in integratore minerale del commercio.

Ritratto di Elena Garella

Elena Garella

Sono Elena Garella e da circa 20 anni mi occupo di alimentazione animale. Sono cresciuta in compagnia di cavalli e cani e l’alimentazione è stata da subito il mio principale interesse. Per questo dopo aver frequentato il liceo scientifico nella mia città natale, Roma, ho deciso di laurearmi in Scienze della produzione animale, a Pisa, e ho poi conseguito il dottorato di ricerca in Alimentazione animale a Bologna.